Il giorno di Hedy Lamar: star e scienziata

Google ci ricorda che oggi nasce Hedy Lamar, lo fa con una delle sue animazioni più riuscite di sempre, così ci incuriosisce andiamo a scoprire chi è veramente Hedy Lamar.

Più di qualcuno se la ricorda come un’attrice famosa e per i ruoli di grande ammaliatrice, che soleva definire così:  «Non è difficile diventare una grande ammaliatrice, basta restare immobile e recitare la parte dell’oca», ma anche per essere protagonista di una delle prime scene di nudo e “sesso esplicito” del cinema con Ekstase (Estasi) in concorso alla II Mostra del cinema di Venezia, ma non tutti sanno che fu anche un grande inventore e una scienziata.

Ma cominciamo con ordine, Hedy nasce nel 1913 a Vienna, col nome di Hedwig Eva Maria Kiesler , da una famiglia ebraica cristiana, comincia fin da giovanissima la carriera d’attrice a partire dal palcoscenico teatrale.

Lungo la sua vita si sposò ben sei volte, la prima con l’imprenditore e mercante d’armi Fritz Madl (che cercò, per fortuna senza riuscirci, di eliminare tute le copie di Estasi, il film galeotto). Con l’avvento del nazismo Hedy abbandò il marito e scappò negli Stati Uniti, grazie all’aiuto del presidente della MGM, dove continuò la carriera d’attrice ( La febbre del petrolio,Corrispondente X, Gente allegra, Sansone e Dalila,…) ma con un nuovo nome quello di Hedy Lamar.

Siamo nel pieno del suo successo e all’epoca era considerata la donna più bella del mondo, talmente affascinante che i suoi baci, in occasione di una raccolta fondi contro il nazismo, raccolsero ben 25 mila dollari l’uno, per un totale di ben sette milioni: tutto per una buona causa!

Nel 1941 conobbe il compositore George Anthiel, da questa amicizia e collaborazione nacque la sua prima invenzione: “Sistema di Comunicazione Segreta – n. 2 292 387”, oggi denominato spread spectrum, un sistema nato per criptare i segnali radio.

La scoperta fondamentale fu che la trasmissione di onde radio poteva essere trasferita da un canale all’altro a intervalli di tempo regolari, in una sequenza di successione dei canali nota soltanto al trasmettitore ed al ricevitore. Nel dirigere la sequenza sincronizzata e concordata di cambio dei canali, prevedevano di adottare un sistema simile a quello dei rotoli di carta perforati usati nelle pianole meccaniche.

Il sistema è tuttora utilizzato sia in crittografia con scopi anche militari, ma anche dalla telefonia mobile e dai sistemi informatici .

Per la loro invenzione, Lamarr e Antheil sono stati inseriti nel 2014 nella National Inventors Hall of Fame degli Stati Uniti, purtroppo l’attrice non poté godere di questa gratificazione poichè morì nel 2000. Le sue ceneri sono state sparse proprio nella Selva Viennese, nei pressi della città che aveva tanto amato ed era stata costretta a lasciare.

 

 

 

Share This: