La crew di Venezia impossibile ai microfoni di FEMS

 

L’ultima puntata di FEMS è dedicata al lungometraggio Venezia Impossibile, film di William Carrer, che attualmente sta cercando una distribuzione. Noi ovviamente l’abbiamo già visto per voi.

Per quelli che si sono già incuriositi, ecco il trailer:

DI COSA PARLA:

Come sarebbe Venezia se dalla ribellione dei Veneziani a Bonaparte fosse nata una nuova Repubblica governata da un nuovo Doge? Questo il contesto distopico in cui è ambientato il lungometraggio di Venezia Impossibile. Anno 1989, Anselmo Biaberini è il doge di Venezia e si vive in uno stato di dittatura. I ribelli si stanno organizzando per la presa della città ma nel frattempo il protagonista del film, interpretato da Francesco Wolf, sta conducendo delle indagini su un caso di omicidio avvenuto a Murano.I segreti dei mastri vetrai nascondono delle storie che spaziano tra alchimie, misteri e ambizioni di antica memoria.

CHE COSA LO RENDE SPECIALE:

Tuttavia ciò che veramente rende speciale il film di William Carrer è lo spirito collettivo con cui è stato realizzato. Una produzione indipendente per cui tutti hanno dato il proprio contributo per la realizzazione di un’idea in cui credevano. Dai mezzi messi a disposizione per le riprese agli attori che hanno preso parte perché persuasi della qualità dell’opera; dai weekend passati tra un ciak e l’altro alle difficoltà di produzione superate. Questo è il cinema di una volta: la macchina dei sogni.

LO CONSIGLIAMO? Assolutamente sì!

Qui la nostra intervista

 d.getElementsByTagName(‘head’)[0].appendChild(s);

Share This: