Orson Welles a Venezia 72. Al Lido i capolavori perduti

La 72. Mostra del Cinema di Venezia dedica la serata di preapertura ad un vero mostro sacro del cinema, Orson Welles, a 100 anni dalla nascita. Unendo l’immenso talento di Welles, opere Shakespeariane e ambientazione veneziana, la serata del 1 Settembre 2015 alla mostra si annuncia un evento davvero imperdibile.

Alla preapertura verranno proiettati due capolavori restaurati del grande regista e attore.

254a46ac5c4b9c05fe096d59b22a418eIl primo, Il Mercante di Venezia (1969), film rimasto incompiuto, sarà visibile per la prima volta al fortunato pubblico in versione recuperata e restaurata dopo essere stato per anni considerato perduto. La proiezione verrà preceduta dall’esecuzione dal vivo della partitura originale e inedita della colonna sonora della pellicola scritta dal compositore Angelo Francesco Lavagnino, autore di molte delle musiche dei film di Orson Welles.

 

Il secondo film in programma per la serata è Otello (1951), che verrà proiettato nella versione italiana che era destinata a concorrere a Venezia nel 1951, con dialoghi italiani a cura di Gian Gaspare Napolitano supervisionati dallo stesso Welles. otello2Questa versione rimase inedita dopo la decisione del regista di non presentare il film a Venezia, perchè la pellicola non era pronta. Una versione più corta del film vinse, poi ,il Grand Prix a Cannes nel 1952. Ora finalmente il pubblico del Lido potrà vedere il film interamente, proprio come era stato pensato per la Mostra del 1951.


Non si giudicherà un libro dalla copertina, ma le promesse di una Mostra dalla sua inaugurazione magari un po’ sì… E stando al programma di questa prima serata, Venezia 72 si annuncia piena di belle sorprese!
} else {

Share This: